Il primo sole tiepido

2 aprile 2020




Ad ogni primo sole caldo sento il desiderio di tornare nelle coste del sud della Toscana in una delle zone che amo di più della mia regione, la terra più selvaggia, la Maremma. Amo perdermi in lunghe passeggiate sulle spiagge, visitare i vigneti a pochi chilometri dal mare, il cibo e ovviamente il suo vino.  Quest'anno più che mai sognavo la mia fuga catartica: non poter lasciare la casa, rende il ricordo della Maremma qualcosa di ancora più simile alla libertà.
Talvolta con Paolo ci fermiamo ad immaginare i nostri luoghi amati, in questo momento il mare continua ad increspare le sue onde, a bagnare le spiagge, le viti sono affacciate sul mare e godono del primo sole tiepido. Il solo pensiero ci rende felici.

Oggi, insieme ai primi mazzi di fiori, è stata la Maremma ad arrivare a me: racchiusa in una preziosa bottiglia dall'etichetta delicata, un arabesco che ricorda i miei amati giardini all'italiana. Trasportati grazie ad Aqua di Venus  nel nostro piccolo sogno.

Di solito non condivido mai i miei lavori fotografici ma questo è così romantico che non ho saputo resistere ed ho pubblicato alcuni scatti qui di Aqua di Venus.




Ho atteso i colori del tramonto e un prezioso momento di gioia per stappare con mio marito questo vino rosa tenue dall'aroma profondo, delicato e fresco sul palato. 

Un sorso ed ecco le note di frutta fresca del Syrah, quelle floreali del Sangiovese, l'armonia e la freschezza del pinot Grigio poi il finale sapido, lungo e persistente con erbe aromatiche

in un attimo ero  laddove  avrei voluto essere
avvolta nella bellezza
a respirare sale e luce

come le vigne che producono frutti maturi





 Grazie Ruffino per aver creato questo gioiello tutto toscano che racchiude molte della caratteristiche di questa amata regione: la bellezza dell' arte, la bontà del territorio e l' eleganza d’ animo.