springpopmarket al Valdirose

24 aprile 2015


mi piace l’attimo prima che inizi una cosa, mi piacciono le attese , i ritardi, quella spilla ferma tra le labbra di chi deve ancora finire. Mi piace chi inventa e chi crea chi non sta fermo a guardare. Mi piace ospitare eventi come questo. 

thank you Depop 

grazie a tutte le amiche che sono passate a trovarci
e grazie a Lenny per questo meraviglioso ricordo 











alcuni giorni

21 aprile 2015


Alcuni giorni  scorrono come in nastri di prato al finestrino:  un ponte, due ragazzi , il bacio, un’abbazia con il cielo per tetto e la forza del suo silenzio. Incontri, ammiri e abbandoni in un attimo solo. 

Sono brevi distanze che ti portano altrove, sono le prime maniche corte dell’anno, sono scene da film a cui è necessario trovar delle note. Quella domenica avevo un orchestra dentro e mi suonava un adagio: questo. 




Bea In San Galgano





un nuovo mese: Aprile.

3 aprile 2015

Con te ascolto più musica, compro abiti nuovi e sento l’odore dell’aria. Al mattino metto il sole sul letto al posto del piumone e mi pare di vivere di più. Io per te tengo a galla la parte migliore che ho dentro e mi viene facile tutto , soprattutto gioire.  forse sono innamorata di te , caro il mio Aprile.





 Immagini scattate per la rivista “fiorfiore in cucina” grazie Paola Binaghi per aver saputo esaltare così tanto il mio lavoro…la mia prima copertina non si scorda mai.








fiori , contenitori e piccoli riassunti della tavole in stile valdirose

1 aprile 2015


Ce ne dimentichiamo con il grembiule di scuola ma la creatività è il primo divertimento e la prima dote  da stimolare . Quando decoro riparto da lì, dai miei giochi a signore, dalle mie forbici, dai fiori e dai nastrini che conservo in una scatola come tesori. Non sono capace di studiare un progetto e realizzarlo , son buona a risolvere e a improvvisare: per adesso, questa doti mi son servite  “parecchio”. 



Se nella mia vita ho una grande famiglia al mio fianco , sulla tavola e in casa ricorro spesso a fiori e contenitori. Li tengo a fianco come le persone migliori, vederli sul tavolo mi conforta, mi fa sentire a mio agio, sicura e serena. 


Un gran bell’aiuto, il primo passo per le mie decorazioni che riassumo qui sotto con foto e vecchi post.


Fiori: freschi come alla festa della ristampa, di campo come quelle del mio compleanno , eleganti e preziosi come qui  e se non ho varietà punto sull’abbondanza. Accade spesso con le ortensie    (che son belle anche due o tre ). Se mancano fiori uso frutta come questo ottobre  o verde fresco o secco come le felci di questo autunno passato (a mali estremi ci son sempre le belle foglie  che l’autunno ci regala generoso)

Contenitori:  di ceramica come in questa colazione , di coccio come il centrotavola che ho fatto per ELLE o semplici barattoli di vetro come  questo piccolo gruppo che da solo ha raccontato il mio natale anno scorso.










piatti e bottiglie di  Chiara 
posate sono state scovate al  mercato dell’antiquariato di Lucca 
(terza domenica del mese e sabato precedente) 
ho riassunto tutti i mercati di Toscana in questo post