Salina . Care’s – The Chef Ethical Days

11 ottobre 2017

 Adesso che l'autunno inizia a regalare i suoi primi frutti, l'estate sembra una cartolina appesa al frigo 


alcune esperienze pero lasciano ricordi che non temono di esser sbiaditi. E' stata l'estate dei mie 40 anni e volevo regalarmi qualcosa di grande. Penso proprio di averlo fatto.  



Volo bus aliscafo in quasi completo silenzio e poi eccola che appare, l'isola più verde delle eolie a cancellare ogni stanchezza. Salina



La motivazione che mi ha spinto è stato Care’s – The Chef Ethical Days   sull'isola 18 grandi chef si erano dati appuntamento per parlare di etica del cibo e sostenibilità (L'evento creato da Norbert Niederkofler, chef altoatesino del Ristorante stellato St. Hubertus e Paolo Ferretti, titolare dell’agenzia di comunicazione hmc , con la collaborazione di Giancarlo Morelli, chef stellato del Pomiroeu) 

Showcooking , masterclass e convegni, foraging e intorno paradiso, potevo non accettare l'invito? Esisteva un momento migliore per battezzare il primo viaggio da sola? 






la infinita vista dell'hotel Hotel Ravesi 


 Il giorno del foraging con Emanuele Bottari che ci ha condotto a piedi tra erbe aromatiche e profumi fino alla casa di Peppino








 Le granite di Alfredo e il pane cunzato
 La prima indimenticabile sera al Capofaro Malvasia & Resort con un bicchiere a picco sul mare tra vigneti di Malvasia 

 la poesia degli angoli nascosti
 l'incantevole Hotel Signum la sua ispirante decorazione 







 Sfortunatamente (ma forse non è un caso)  la sera del tramonto a Pollara le batterie di cellulare e macchina fotografica mi hanno abbandonato così il ricordo lo porterò solo negli occhi

sullo sfondo Lipari la madre delle eolie (con il suo profilo di donna in dolce attesa )

 il saluto dei delfini ( qui un mini video)


 l'attimo che precede il primo bagno in mare (qui nella spiaggia di dello Scario)




 Il meraviglioso papà della giovane Martina Caruso, chef stellata dell’Hotel Signum di Malfa


Norbert Niederkofler,Giancarlo Morelli, Andrea Berton,  Pino Cuttaia, Moreno Cedroni,  Corrado Assenza (rho adorato la sua teoria del "km buono") ,  David Kinch  , Yoji Tokuyoshi ... non riesco neppure a ricordare la infinità di piatti che ho potuto gustare. Il 90% degli ingredienti era ovviamente siciliano : capperi (anche foglie e fiori) erbe aromatiche, olive melanzane cipolle finocchi agrumi frutta secca e carne (ho scoperto che salina è stranamente più dedicata alla carne che alla pesca) ovviamente prodotti del mare pescati con metodi sostenibili. ho imparato assaggiato e mi sono riempita di buoni propositi e nozioni. Grazie Lisa  




ps l'ultimo giorno sono riuscita a passare a trovare anche la mia amica Serena il che mi ha convinto che prima o poi devo tornare

2 commenti:

  1. sempre piacevole leggerti cara irene,
    grazie per questo meraviglioso tuffo in uno dei paradisi più belli della nostra italia...
    daniela
    infusodiriso

    RispondiElimina
  2. Un tuffo nel paradiso grazie ai tuoi occhi e alle tue parole!
    Grazie

    RispondiElimina