Ricordi di un tè di Natale e piccoli trucchi

18 dicembre 2016

Sono felice di non saper riordinar la cucina. Credo sia un dono di famiglia: talvolta, durante le feste, non toglievamo nemmeno la tovaglia tra il giorno e la sera (tanto eran lunghi i banchetti) ; spazzolavamo la tavola e davamo il via alla cena. Con il brusio di sottofondo io giocavo a far roselline con le molliche del pane avanzate e mi sentivo contenta .

Ancora oggi amo ritrovare tracce  un nastrino o una spruzzata di zucchero a velo mi rammentano quel che ho vissuto e, ricordando, il sorriso mi esce da solo.


Il mattino successivo al te con Giulia Tommy e Emanuela avevo la macchina fotografica in borsa e un marito che andava di fretta ma ho scattato qualche foto al volo per giocare coi resti proprio come facevo con le molliche di pane.

Vi avevo già raccontato de confetti del Corsini nel mio post su Pistoia : io e Emanuela ne siam ghiotte e scoprire tra i mille pacchetti quello della confetteria che ci unisce mi ha reso veramente felice. Grazie cara!

Questi biscotti con nocciole e cioccolato sono uno dei doni di Giulia. Sul suo blog se ne trovano infinite versioni (sono un ottimo regalo di Natale conservandosi bene potete prepararne in gran quantità e donarli pochi per volta a chi vi viene in mente) lei è una enciclopedia della cucina della mia amata regione che fortuna conoscerti Giulia!


Sono in viaggio verso la California ed avendo la casa piena di dolci, prima di partire, ho lasciato in regalo al mio babbo alcuni cantucci che eran rimasti. L' immagine di lui che li inzuppa nel vin santo mi ha fatto desistere dal mangiarmeli tutti. Il mio unico dono di Natale (riciclato per giunta!)




PICCOLI TRUCCHI


per non farsi trovare impreparate (e sfogare la voglia di shopping)

Acquistate e tenete da parte ciotole carine: impilate nelle vetrine sono molto decorative e saranno utili contenitori per i vostri dolcetti da regalare. A me piace confezionarle nei ritagli di stoffe preferite (ne ho tanti perchè quando capito davanti alle ceste degli scampoli non resisto) ma potete utilizzare canovacci o vecchi tovaglioli (un anno ho riciclato alcuni tovaglioli molto vecchi cambiando il loro spetto immergendoli legati in candeggina).  Sul libro e sul mio profilo instagram ho mostrato come confezionare con le stoffe (qui il video). Le mie ciotole preferite sono in materiali naturali come marmo, legno di olivo o ceramica (vintage o no). Queste di marmo sono state acquistate da All white durante il mio fine settimana a Trento per la presentazione del libro, la maggior parte della mia collezione è inglese e proviene da Enjoy Coffee and More (sono stata a presentare il libro da Chiara lo scorso fine settimana e ne ho acquistate altre in vista del Natale).




per le sprecise (come me)

Se anche voi, come me, siete precise e impazienti con le decorazioni sui biscotti potete ricorrere a questo metodo a prova di bambino:  disegnate con un coltello il vostro biscotto e, una volta cotto, cospargetelo di zucchero a velo e "lisciatelo" con il polpastrello per far entrare lo zucchero nei solchi e far risaltare la decorazione 

Quando non si trovano date libere per le cene

Riuscire ad organizzare una cena sotto le feste è sempre molto complicato ( soprattutto quando i figli iniziano con le scuole e i gruppi sportivi) così spesso per salutare le amiche ho iniziato a preparare tè pomeridiani. E' facile veloce e molto meno impegnativo. Potete preparare qualche biscotto di frolla nei giorni precedenti e servire insieme tramezzini e scones e qualche facile ricetta che sia il vostro cavallo di battaglia. (io all'ultimo tè di Natale ho preparato cavallucci, tramezzini, scones, melecotte ripiene di amaretti con crema di mascarpone). 


6 commenti:

  1. Leggo (bevo) i tuoi post e mentre leggo (bevo) spero che non finiscano mai. Anch'io sai, adesso che non c'è più mio marito, alla cena preferisco la merenda, non so se agli altri piace ma in quei momenti mi sembra che la sua mancanza sia meno "ingombrante". Da te oltre a una sensazione di armonia, prendo sempre anche qualche spunto, certo, quanto ho da imparare. E adesso cosa ti dico? Che ti auguro vacanze bellissime e tanta allegria. Un bacino al tuo papà che inzuppa i biscotti!

    RispondiElimina
  2. Sai cosa ho chiesto per Natale, tra i regali che vorrei ricevere? Il tuo nuovo libro... e ci tenevo a dirtelo, ho aspettato volutamente per prenderlo, volevo mi facesse compagnia durante le feste! Intanto, respiro l'aria romantica di questo legno, pensando che è da tanto, troppo tempo che non vengo a trovarti...

    RispondiElimina
  3. ah i cantucci! introvabili quelli buoni al di qua dell'appennino, per cui ho deciso che me li faccio da sola e li inzupperò nel vinsanto che ho acquistato l'ultima volta che sono stata di passaggio in maremma.
    già che mi trovo ne faccio molti così li posso regalare: sei sempre di ispirazione :))

    RispondiElimina
  4. Beautiful photos and blog. Warm regards :)

    RispondiElimina
  5. Sempre bello entrare nel tuo mondo e perdermi tra le tue foto bellissime e le tue parole!
    Un saluto :)
    Ila

    RispondiElimina
  6. Добрый день! Можно и по этому вопросу, ведь только в споре может быть достигнута истина. :)
    Пользуясь случаем хотела сказать о своем! Вообщем гляньте и мое творение про вечерняя коса, а так же как придать объем волосам в домашних условиях, и к тому же новогодние прически 2012 и в конце-концов есть ещё прическа хвост.

    RispondiElimina