decorare per le feste

22 dicembre 2015




Niente mi somiglia di più del mio modo di decorare. Quando mi chiedono di descrivere questo stile non so dare altro nome se non il mio. Ho i miei metodi e quello più deriso (e temuto) in famiglia è che aspetto sempre che qualcosa mi faccia venire la voglia, come in cucina.
Quest’anno è stata una vecchia bilancia con il suo piatto dorato. L’ho riempita di palline e pinze portacandele , così , colma di cianfrusaglie , ricorda quella che avevamo in cucina tanti anni fa.
Intorno ho messo abete, candele e vetri. La trasparenza è un elemento a cui non so rinunciare: dona luce e riempie gli spazi senza farsi notare. Ho utilizzato campane e vasi grandi abbinati per colore : vuoti , con pochi tralci o con all’interno qualche decorazione, le mie preferite. 

Come ogni stagione ho arricchito a tema il vecchio filo di ferro arrugginito trovato nel campo: è una base perfetta per chi come me usa solo l’intreccio. Potete rifarlo facilmente : per ottenere lo stesso effetto invecchiato è sufficiente immergere il ferro in due parti di candeggina e una di aceto per pochi minuti 

Anche mia figlia alza ormai gli occhi al cielo ma vedere ciò che si possiede con occhi diversi è davvero la più semplice, economica e soddisfacente delle soluzioni. Funziona soprattutto con le piccole cose. Quel porta batuffoli di cotone pieno di zucchero di canna è stato notato ad ogni caffè, sono questi i piccoli trionfi di cui vado più fiera. 
(quante volte avete cambiato orecchini e quante invece la zuccheriera? Sono certa che, senza girare troppo, troverete almeno 5 alternative alla vostra e sarà bello tra un po’ tornare a lei...sempre che nel frattempo non sia diventata altro)

Per la prima volta ho comprato l’albero di Natale (due per la precisione). Non ho mai sopportato l’idea di vederli piangere aghi ma avendo un po’ di giardino ho deciso di provare... erano troppo carini, così carini che non hanno avuto bisogno di niente (solo lucine , ben nascoste).  Ho utilizzato due catini di zinco ma per chi non li ha sarà sufficiente una vecchia lunga sciarpa di lana: avvolgetela attorno al vaso come fosse un collo.
Una tavola racconta chi siete soprattutto quando non è imbandita. Per le feste raccolgo le mie bottigliette su un vassoio (o qualcosa di facile da spostare per togliere e mettere la tovaglia quella ventina di volte che le riunioni familiari richiedono) oppure lascio due o tre tralci rimasti e decoro con mele o mandarini o noci e a fine feste qualche piccola mano golosa mi ha sempre preceduto nello sparecchiare.

Per il primo piano mi sono tenuta da parte le palline più colorate per rendere omaggio alla rosa di macchia che decora la parete. Le stanze sono come le persone ognuna ha la sua luce e i suoi colori da rispettare.



Le ho lasciate un po’ sparse e ogni giorno cambiano posizione… In questo mio modo di decorare c’è una nota che ritorna sempre, me lo ha fatto notare un anziana signora. “pare che tu abbia lasciato  un lavoro a metà e che il tavolo sia in attesa di vederti tornare, mia cara, questa veranda sembra la stanza di un pittore.” mi piacque sentirmelo dire e ogni tanto quando vedo disordine e confusione sorrido … perché, è normale, nella mia testa io adesso sono lo studio di un pittore!



31 commenti:

  1. Potrei ascoltarti per ore, ma questo ormai lo sai. Scorro immagini e parole, e poi torno daccapo, ed è sempre bello, questa è la tua magia. Grazie di cuore, un grande abbraccio, Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Daniela tu fai sempre sentirmi speciale
      tanti auguri
      Irene

      Elimina
  2. Ciao Ire! Anch'io quest'anno ho comprato per la prima volta un "albero vero" (e l'ho decorato con lucine ben nascoste!) e devo dire che è tutta un'altra storia, che importa se perde aghi!
    Mi piace tanto il Tuo stile decorativo, ma questo già lo sai!
    Un abbraccio grande a Tutti Voi.
    A.
    P.S: Quando vedo Rose non posso far altro che pensare al Tuo Babbo e a quando mi regalò quelle del Vs giardino...adesso che ho un giardinetto mio ne ho piantate anch'io e quando le guardo penso che anch'io ne regalerò alle persone "belle" come fece Giovanni con me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anotnella tanti auguri anche a tutti voi! ( anche al babbo sarà felice di questo messaggio )
      Irene

      Elimina
  3. Cara Irene, io dopo tanti anni, grazie anche alle tue meravigliose foto (guardandole, riuscivo perfino a percepire i profumi della tua veranda), sono tornata a comprare un'alberino-ino vero, con la tua stessa speranza, che possa continuare a vivere in giardino... ma il profumo dell'albero di Natale è qualcosa di magico!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Auguri Michi quanto tempo è passato … un abbraccio grande
      Irene

      Elimina
  4. L'albero di quando ero piccola piccola ora vegeta alto imponente nel giardino di quella casa che non abito più. Ogni tanto ci ritorno e mi rivedo lì, in quell'orto, ad abbracciarlo (già, lo facevo allora, non sapendo quanto fosse importante e 'benefico') e a raccontargli i miei pensieri...
    L'albero che hanno regalato a mia figlia quando è nata, invece, è ancora in vaso ma non manca molto al momento in cui troverà la sua terra perfetta!
    Auguri, che bellezza si trova sempre qui da te! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ad ogni albero la sua terra e la sua bambina :)
      grazie di avermelo raccontato
      auguri di cuore
      Irene

      Elimina
  5. Tutto bellissimo Ire! Mi fai sognare sempre ... Un bacione
    Etta

    RispondiElimina
  6. grazie Etta, un bacio grande anche a te e a tutti i tuoi uomini!

    RispondiElimina

  7. Merry Merry Christmas love Ria ❤️❤️❤️

    RispondiElimina
  8. Riesci sempre a regalare emozioni, e` un dono sai... Buone feste cara Irene

    RispondiElimina
  9. Bello, bellísimo como siempre.
    FELICES DÍAS AMIGA :)))
    Conxita

    RispondiElimina
  10. Come sempre, riesci a far sognare: non solo con le foto, anche con le parole. Buon Natale Irene!

    RispondiElimina
  11. Merci de ce si joli billet. Joyeuses Fêtes de Noel. Christine

    RispondiElimina
  12. e qui come sempre si viaggia dentro la tua magia!
    grazie

    RispondiElimina
  13. C'est très beau... Belles fêtes de fin d'année
    Marie

    RispondiElimina
  14. Qui si respira sempre un'aria magica.
    Ti porto nel cuore!
    Auguri!

    RispondiElimina
  15. E' proprio per questo che il tuo "stile" si riconosce a colpo d'occhio quando viene copiato.
    Felice 2016
    Veronica

    RispondiElimina
  16. una vera magia tutto stupendo
    http://ilfilodiarianna13.blogspot.com

    RispondiElimina
  17. ciao irene
    ti rinnovo i complimenti per il blog...amo il tuo libro che condivido con mia sorella annalisa copiando le tue ricette squisite e molto semplici anche da fare...
    anche questo post è unico, come ogni tua pagina, come te...semplicemente
    mi farebbe tanto piacere se mi venissi quando hai tempo a visitare nel mio minuscolo blog (nulla al confronto con il tuo) ma ci metto il cuore in ogni singolo post... quindi io ti lascio il link https://infusodiriso.wordpress.com/
    un abbraccio
    daniela

    RispondiElimina
  18. Il tuo blog e meraviglioso!
    Un abbraccio, Mary

    RispondiElimina
  19. Nice post, things explained in details. Thank You.

    RispondiElimina
  20. Your blog is very impressive and have the useful information it is really caught my attention.

    RispondiElimina
  21. Un collare classico con un notevole v-design blu e una striscia blu che corre lungo le maniche della New Balance Porto 16-17 casa kit completano il kit che ha anche un grande blocco di colore bianco sulla parte posteriore per fare spazio per la maglia numeri. Camisetas de futbol baratascamisetas Real Betis baratas
    camisetas Sevilla baratas

    RispondiElimina
  22. giocatore dell’FC Porto André André ha detto:.. “Mi piace il nuovo kit di casa Siamo sempre estremamente orgogliosi di indossare i nostri righe bianche e blu iconiche, ma è bello vedere sono stati rinfrescati e hanno un look moderno non posso l’ora di indossare questo kit, e so che i fan lo amano troppo “.comprar maglie calcio,maglia serie a 2017, Maglia real madrid 2017
    maglia AC milan online

    RispondiElimina
  23. There are eight 5,000-yard seasons in NFL history and Brees has four of them. If Brees is putting up video-game numbers simply because he plays in a pass-friendly era, why does he have more 5,000-yard seasons this century than everyone else combinedcheap Philadelphia Eagles banners
    Pittsburgh Steelers banners shop sports flags sale

    RispondiElimina