un nuovo mese: Aprile.

3 aprile 2015

Con te ascolto più musica, compro abiti nuovi e sento l’odore dell’aria. Al mattino metto il sole sul letto al posto del piumone e mi pare di vivere di più. Io per te tengo a galla la parte migliore che ho dentro e mi viene facile tutto , soprattutto gioire.  forse sono innamorata di te , caro il mio Aprile.





 Immagini scattate per la rivista “fiorfiore in cucina” grazie Paola Binaghi per aver saputo esaltare così tanto il mio lavoro…la mia prima copertina non si scorda mai.








14 commenti:

  1. Come sempre tutto bellissimo buonissimo. Sento quel sole caldo che scalda le ossa umide dell'inverno. Assaporo il tuo cibo e mi immergo nei tuo profumi. Mi vorrei sedere, come facevamo, a parlare con te...Vorrei mangiare il tuo cibo, semplice ma ricco come voi al Valdirose.

    RispondiElimina
  2. Ti auguro un incantevole aprile...mi sei sempre di grande ispirazione

    RispondiElimina
  3. Credo che ti ruberò qualche ricettina letta su Fior fiore in cucina che è una rivista fantastica! Auguri per una Pasqua serena!

    RispondiElimina
  4. Complimenti, davvero! Il tuo lavoro è strepitoso e spero di riuscire a venire a vederlo dal vivo, prima o poi! Buona Pasqua!!

    RispondiElimina
  5. Ciao Irene buona Pasqua a te e famiglia .... Il tuo aprile scalda il cuore come sempre
    Verdiana :-)

    RispondiElimina
  6. Everything you create....BREATHLESS !

    Xx
    Happy Spring from the U.S.
    Sunny California

    Dore

    RispondiElimina
  7. Ciao Irene, non vedevo più i tuoi post e mi domandavo cosa fosse successo. Poi ho scoperto che mi compari come noreply@blogger.com nell'elenco lettura di blogger.
    Volevo avvisarti.
    Marina

    RispondiElimina
  8. Beautiful pictures! I´m glad I found this blog!

    RispondiElimina
  9. oh these are just gorgeous!
    love your blog!

    RispondiElimina
  10. I don’t know how should I give you thanks! I am totally stunned by your article. You saved my time. Thanks a million for sharing this article.

    RispondiElimina
  11. vorrei sedermi osservare assaporare e conservare nelle narici nel cuore l'essenza di te

    RispondiElimina