wedding: Valdirose in love

29 gennaio 2014



Quando mi viene chiesto cosa amo del mio lavoro non trovo parole ma rivedo le persone che sono passate di qua, le vedo scorrere alla velocità della luce: tutte diverse ma con una scintilla che le accomuna. 


Chiamatelo talento, 
chiamatela passione 
a me piace pensare che sia 
Amore


per il lavoro, per un fiore, per un filo di cotone, per il compagno di una vita, una foto fatta bene, un attimo da riprendere o il colore giusto di una parola stampata. L’amore che passa dal Valdirose lascia sempre il segno e io ne sono grata.










Photography: Infraordinario 
Event Planning: Con Le Ballerine Verdi

Wedding Venue: Valdirose Charming Rooms 
Stationery : Suze Studio Design  

Floral Design: Il Profumo Dei Fiori 
Make Up: Sara Make Up 
Groom Accessories: V AS LOVE Bouquet Designer

Bridal Accessories: Perle Di Cotone

mi chiedo

22 gennaio 2014



Quando mi chino per darti un bacio nel tuo letto e mi prendi la ciocca di capelli che cade e ci giochi, 


quando piangi sconfitta e mi chiedo se sarò stata capace di regalarti 
ali e radici come insegna il proverbio 
quando ridi, giochi e fai gli spettacoli e mi chiedo cosa rimarrà della tua infanzia

Sono momenti in cui mi fai sentire grande e mi chiedo come posso stupirti perchè io per te voglio essere la migliore.

Aspettando quello che Piace a Irene

17 gennaio 2014

“Quello che piace a Irene" è finalmente nelle mie mani un mese e sarà in libreria. Il silenzio di questi giorni nasconde salti e momenti di gioia ma soprattutto un piccolo lavoro che sto preparando su issuu per raccontarvi quello che troverete nelle 265 pagine che amo di più al mondo.



Ancora GRAZIE

perchè forse non l’ho detto abbastanza
perchè forse non l’avete capito 
che senza il sostegno e la bontà delle vostre parole 
non sarei riuscita a crederci così tanto.

Tanto lo so

7 gennaio 2014











Non tutti i giorni sono volati via , ho imparato a nasconderli nelle mie tasche come i sassi di quella canzone . Li uso per tenere i piedi per terra in questo anno nuovo o per ritrovare la strada nel caso ci fosse bisogno.

Buongiorno 2014 siediti non vedo l’ora di cominciare: mi aspetto tante di quelle sere che mi garbano parecchio senza un vero perchè, mi aspetto nuove ridicole scuse per restare nel nostro lettone perchè lì, in tre, a volte, riusciamo a essere il mondo intero; mi aspetto una delle mie follie e una costellazione di errori; mi aspetto malinconie e inquietudini da dividere in 2 come i panini buoni o forse chissà,  magari in questo anno, potrebbe anche esserci il giorno più bello della mia vita

Mi aspetto tanto e nulla di nuovo …comunque, è inutile che fai il prezioso, 2014, tanto lo so che non mi deluderai...




in ricordo de “il profumo dei fiori"