ti metto al mondo

2 ottobre 2013

Mi viene da ridere ripensando a quanto ho aspettato, proprio io che sono impaziente. L'ho fatto davanti a due cellule pregando che diventassero quattro, poi otto e poi te. Ho aspettato abbracciata una cartella di fogli che pesava più o meno come il mio magone con un piede sul primo volo per raggiungerti ovunque mi avessero spedito.
ti metto al mondoHo atteso di vederti sbucare dietro ad una porta a vetri pronta a dimostrarti quanto ti avrei amato. Dio benedica quel giorno perchè da allora ti posso baciare e sentire il tuo profumo per casa.
ti metto al mondoTi guardo vivere, sbagliare, trovare i buoni insegnamenti tra le delusioni e la forza tra i fallimenti.  Ti guardo e ti metto al mondo.