Una canzone per me

26 agosto 2011

Il 28 Febbraio del 2002 alle 0:20 mi è arrivata una mail dal Brasile
con questa canzone per me
che mai dimenticherò

"... non dire niente ma immagina che
 tu sei la dama al ballo di un re
io barba bianca ed un cappello blu
il resto inventalo tu

farò magie che non puoi immaginare
sempre, per sempre, un' isola che
farò apparire soltanto per te

la grande quercia che sappia cantare
la ninna nanna alla furia del mare
possan le stelle caderti nel tè
trasformo l'odio nel più bel fiore che c'è

anche le streghe saranno invitate
a questo ballo di principi e fate
niente paura che posto ce n'è
saranno degne del ballo di un re..."


non l'ho mai sentita cantata ...vorrei tanto... ma ho saputo immaginarla:
bella
e nel tempo, se possibile, di più

 dopo quasi dieci anni riesce a farmi sentire ancora una dama al castello
volteggio in questo ballo di streghe, principi e fate
 sorseggio tè con stelle cadenti, vedo crescere ogni giorno il fiore più bello che c'è
ed ho, per fortuna, ancora una grande quercia accanto
che con le sue ninne nanne calma le furie dei miei mari


un caso ha voluto che questo testo mi capitasse dinuovo tra le mani
poi un messaggio della sera mi ha ricordato che ogni desiderio, se autentico, si può avverare
ad aiutarti c'è una barba bianca ed un cappello blu ... ma il resto devi solo inventarlo tu

 Mi dispiace, non ho trovato foto abbastanza belle per questa canzone
ed il mio inglese traballante non può tradurla senza rovinarla

vi auguro un buon fine settimana e non solo

13 commenti:

  1. buon ballo splendida ragazza... :)
    Sara C.

    RispondiElimina
  2. Bellissima!! Ho ancora gli occhi che scintillano...
    Leggerti è sempre un piacere!
    Buona giornata!!
    Selena

    RispondiElimina
  3. Senti, ma un po' di pietà per noi umili mortali mai?
    Ma chi l'ha scritta? Uomo o donna?
    No, perchè se è un uomo e non è sposato e non è un viados brasiliano sarebbe il principe azzurro ideale! Mah, sarà Paolo che non so per quale motivo si trovava in Brasile!
    Baci. Silvia, Sr.

    RispondiElimina
  4. Mai come queste parole possono mettermi più coraggio nei confronti della mia Vita e dei miei Sogni. Grazie, senza volerlo hai dato un sorriso alla mia giornata! Un abbraccio :)

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  6. E'bellissima,e'morbida e profonda. Lo sai,Irene,l'altra settimana, quando ho postato "Sogni di una notte di mezza estate",mi tremavano le mani..per quel testo apparso anche a me di nuovo quasi per caso. Un uragano interiore, tutte le volte.
    Ti abbraccio.
    Laura@RicevereconStile

    RispondiElimina
  7. Bellissima....
    mi sono commossa....
    Anch'io credo che se desideriamo davvero una cosa con tutto il cuore, dobbiamo solo crederci e fare qualsiasi cosa perchè si avveri....qualcuno o qualcosa, magari il nostro angelo custode, da lassù sono sicura che ci aiuti sempre...

    RispondiElimina
  8. ricordo che l'avevi messa fuori dal tuo negozio mentre preparavi l'apertura!

    RispondiElimina
  9. Ho visto ora il servizio su Casa Viva: che bello! Complimenti! Anita Camilla

    RispondiElimina
  10. Non pensavo fosse una canzone! Ricordo anche io di essermi soffermata davanti alla tua vetrina prima che tu aprissi cercando di capire e, una volta aperto, ho capito che le dame esistono ancora. Quanto manca irene b!
    sonia (ti ricordi di quella pazza che ti svaligiava il negozio e che mandava il marito alla sera con il furgone a ritirare?)

    RispondiElimina
  11. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  12. Sei proprio musicalmente fortunata!
    ; )
    Gianly

    RispondiElimina
  13. talvez voz e violão

    RispondiElimina