listen to yourself

05 gennaio 2011



Sono una di quelle donne sempre combattuta tra la sua mania imprenditoriale
 ed il suo istintivo bisogno di tranquillità
una mattina mi sveglio con la voglia di arrivare chissà dove
l'altra tipo ieri con la voglia di starmene sul divano con Otto in collo
riguardandomi questo meraviglioso magazine on-line  (ma che donne queste)


I'm one of those women always torn between her business mania

and her instinctive need for peace and quiet
I can wake up one morning with the desire to get only God knows where
 this wonderful magazine on-line
the following day, yesterday for example, i can woke up with the desire of laying on the sofa with my dog Otto in my arms looking through

 Così vago da un umore all'altro senza aver molte speranza di vederci chiaro
ma una cosa l'ho imparata: solo il mio stato d'animo mi indica se sto andando nella direzione giusta

So I wander from one mood to another without much hope of  clearly understanding

but one thing I have learned: it is my very mood which tells me if I'm going in the right direction




non è sempre sbagliato ascoltare solo se stessi
nel mio caso c'è bisogno di mooolto "silenzio" (cosa che in questo momento non ho)
e proprio con il silenzio riesco a sentire se sto facendo una cosa per me e non per compiacere gli altri
e soprattutto se sto facendo una cosa che mi va...
it is not always wrong to listen only to oneself
in my case I need plenty of  "silence" (which 
IS NOT SOMETHING I HAVE MUCH OF AT PRESENT
)
and through this silence I can feel if I'm doing something for myself and not to please others
but above all
 if I'm doing something I want to do ...

(eh sì, perchè vorrei sapere chi ce l'ha messo in testa
che dobbiamo fare per forza anche le cose che non ci vanno ?!)

la mia mamma mi dice sempre
"quel che va non fa male"

lei si riferisce al cibo ma sono sicura che valga anche per il resto

( I 'd like to know who put the idea that we must do things that we don't want to do in our head?)
my mom always says to me
"what are you up to eating doesn't hurt"
she refers to food  but I think we can also apply this to everything else too

27 commenti:

  1. La tua mamma ha ragione..ed hai ragione anche te ad estendere il detto oltre la tavola!
    Noi sappiamo sempre se quello che stiamo facendo ci fa bene o male, dobbiamo solo avere il coraggio di ascoltarci e di dirci la verità.
    Ti auguro ogni bene...
    Diana

    RispondiElimina
  2. Ecco, sei riuscita a mettere nero su bianco in modo perfetto quello che mi frulla ultimamente per la testa.
    Grazie Irene...io a volte sono molto imbranata nell'esprimere i miei sentimenti, le mie sensazioni.
    Esatto: combattuta tra la voglia di far crescere ancora di più e sempre di più l'azienda di famiglia e quella di voler fare...l'eremita!
    Dicendo eremita forse esagero un po'...potrei dire: agricoltore bio, pastore, locandiera, produttrice di conserve dimenticate, coltivatrice diretta! Ecco....che confusione vero?
    Un bacione,
    Fra
    p.s.Come sta Otto? Ci aggiorni con qualche foto?

    RispondiElimina
  3. Hai ragione Ire, anche io cerco di ascoltarmi ma a volte ho paura di senitirmi perchè spesso è difficile cercare di soddisfare i ns veri bisogni e desideri. Ma tu sei già sulla buona strada.....

    xoxo

    RispondiElimina
  4. This looks sooo tasy...BUT I am on a diet.. ooo sure want one :-))

    Wishing you a lovely week,
    xx Rozmeen

    RispondiElimina
  5. certo non sei mica la sola!
    Con il tempo si impara a togliere il superfluo e ad arrivare a fare solo ciò che veramente ci fa stare bene. Ed è vero le cose vanno avanti da sole se sono quelle giuste!
    buon inizio anno
    simonetta

    RispondiElimina
  6. Ire, se a te le coincidenze fanno paura...mi dici come dovrei sentirmi io leggendo i tuoi pensieri?...te lo dico io un misto di ansia, sorrisi, farfalle nello stomaco, voglia di fare tutto, voglia di continure così...Ire, e se ti dicessi che tutte queste emozioni mi mettono anche un magone, una piccola voglia di piangere...cosa pensi?
    Trovo tutto questo un grande dono, grazie mia cara!!!

    Hai dato voce ai miei pensieri in modo perfetto...potrei continuare così a lungo...una logorroica della parola scritta...ahhhh le emozioni!
    Per te dosi infinite di affetto

    RispondiElimina
  7. Irene come tutto anno che inizia vogliamo solo fare quello che ci va, è difficile, però perchè no? basta solo ricordarlo giorno dopo giorno, magari se ci concediamo un pò alla volta? io comincio da oggi, si non aspetto lunedì!!!
    baci

    RispondiElimina
  8. mmmmm, pensieri che mi macinano in testa da un po', questi....certe volte mi chiedo se non sia un residuato del femminismo combattivo degli anni 70 il volerci vedere superdonne a eccellere in tutto: casa, famiglia, lavoro...E se una sceglie una cosa sola si sente come in imbarazzo...come se avesse disatteso qualche aspettativa...mah!!!
    Io di solito ascolto la mia pancia...se si contrae...non faccio niente!!!!

    RispondiElimina
  9. Un post adatto alla mia giornata!
    Dopo un brutto sogno mi sono svegliata giù, giù che + non si può! E vedo da altri commenti che gli umori oggi non sono al massimo. Sarà stata l'eclissi di ieri ad influenzarci?

    Un bacio ed a presto... a quando sarò un po' + lucida

    Cecilia

    RispondiElimina
  10. Non ti scrivo spesso ma oggi mi sento di doverlo fare.
    la cosa più difficile per noi donne è proprio quella di ascoltare i nostri bisogni; siamo troppo prese dai bisogni degli altri.
    Ci hanno insegnato ad esser: combattive ma dolci, energiche a acquiescenti,donne in carriera ma ottime cuoche, brave mamme ma attenzione, devi valorizzarti e realizzarti al di fuori della famiglia.... L'elenco potrebbe continuare all'infinito e sarebbe sempre un elenco di contraddizioni.
    Ma chi lo dice che dobbiamo essere un ossimoro vivente ?
    Si impara con l'età, a me sono occorsi circa 40 anni,a dare retta ai nostri desideri e alle nostre necessità. Senza ovviamente relegare mariti e figli nel cantuccio ma imparando a delegare qualcosina.
    Wonder Woman è già nata ..e non sono io !questo è il mio motto da qualche anno a questa parte.
    Ci ho guadagnato io, ci ha guadagnato la mia famiglia ed anche il mio lavoro ( trascorro circa 10 h al giorno fuori casa).
    Ascolta i tuoi pensieri ed anche la tua pancia come qualcuna ha suggerito; difficilmente sbaglierai.
    Tanti cari auguri e complimenti per la tua splendida casa, Rosanna

    RispondiElimina
  11. Vedi il fatto che in dei momenti riesci ad ascoltarti è positivo! Io non ci riesco quasi mai, o forse non mi voglio ascoltare troppo...
    Tu hai il coraggio di farlo!
    Credo che seguirò anche io il consiglio della tua mamma!

    Un bacione!

    RispondiElimina
  12. "The secret of happiness is not always doing what you want
    but always want what you do "
    once said L. Tolstoy...isn't it just so true for our lives?...
    with love ...İlke

    RispondiElimina
  13. Cara Irene, quel che dici è precisamente quel che mi passa per la testa da qualche tempo (ormai parecchi mesi): il desiderio di discernimento tra quel che realmente desidero io e quel che devo fare per soddisfare le necessità e le aspettative altrui, e la forza di attuare dei cambiamenti importanti.
    A volte mi sembra tutto molto difficile, ma alla fine credo che la strada giusta sia proprio quella di seguire se stesse ed i propri desideri. Perchè una cosa so per certo: che viene davvero bene solo quello che ci appassiona.
    Sono proprio contenta di leggere il tuo blog! Leggo di donne di una grande ricchezza interiore.
    Buona giornata
    Silvia

    RispondiElimina
  14. Irene oltre ad essere una eccellente locandiera, imprenditrice, fotografa (un applauso queste foto sono spettacolari! stai migliorando ogni giorno di più!!), moglie e madre, sei anche una persona speciale, profonda, intelligente, ironica e saggia.
    Ti ammiro molto!
    Laura

    RispondiElimina
  15. Cara Irene,
    io commento poco ma ti seguo ogni giorno. Questo post sembra scritto apposta per me (ma vedo che non sono la sola a pensarlo) per ciò che sto vivendo in questo periodo. Diciamo che ho molte decisioni da prendere, dovrei solo ascoltare di più il mio cuore e affrontare le conseguenze, ma non è semplice.

    Un abbraccio....e grazie per questo post

    Laura

    RispondiElimina
  16. Cara Irene, incredibile come quello che hai scritto lo sento così mio...

    http://petitepoohmonamour.blogspot.com/

    RispondiElimina
  17. So come ti senti, ne abbiamo già parlato varie volte. Sai anche però che a volte la stanchezza e lo stress da "voler per forza fare qualcosa di bello SUBITO", non aiuta. Lascia parlare il silenzio ma prima libera la mente dal pessimismo, ok?

    Un grande bacio,
    Sarah

    RispondiElimina
  18. P.S. Concordo appieno con Laura (Tren)! ;)

    Sarah

    RispondiElimina
  19. They all look so wonderful! I would love to have a few now! The cloche is lovely!

    RispondiElimina
  20. Cara Irene,
    nice to meet you!
    Ti leggo da un pò...e questo è il mio primo commento!
    La "solidarietà" ha vinto sulla mia timidezza!!! Sono sensazioni che tutte proviamo, con sfumature diverse! Anche io mi chiedo spesso cosa voglio fare "da grande" e se sto vivendo davvero la MIA vita! Alcuni giorni trove le risposte...altri no! Allora rimango un pò in silezio...e se nemmeno questo basta...provo a "distrarmi da me se stessa" per tornare ad assaporare le cose semplici della quotidianità. Liberando la mente, ritrovo la carica! Spero tu stia meglio. Buona Befana!

    RispondiElimina
  21. Ciao Irene, io, più che commentare, oggi, ho bisogno di chiederti un'informazione tecnica sul blog: se voglio postare sul mio blog foto o post interi di altri blog, è sufficiente che ci aggiunga il link per rispettare tutte le situazioni di diritti di autore, privacy e cose simili? Scusa se lo chiedo proprio a te, ma sei stata la prima a commentare il mio blog e poi adoro il tuo......Grazie Chiara

    RispondiElimina
  22. ...mi sa che devo venire a trovarti!

    RispondiElimina
  23. Irene,Que dulzuras!!!! Y el dicho de tu mamá es también de mi madre, hija de italianos!!!!! Un beso, Gloria.

    RispondiElimina
  24. dear irene...
    i love your blog and have passed the stylish blogger award to you... please go to my blog red ticking to see how to pass it along to your new friends...

    thank you for your inspiration... xx pam

    RispondiElimina
  25. I'm getting hungry looking at these! So yummy.

    RispondiElimina
  26. Hi Irene, I was awarded the Stylish Blogger Award and have passed it along to you. The details are on my blog. Thanks for being a great inspiration. Lulu. Bellefrancaiseinteriors.blogspot.com

    RispondiElimina